La domanda più gettonata tra i forum delle mamme italiane in Australia è: “come faccio a ottenere la cittadinanza e richiedere il passaporto italiano di mio figlio?”.

Molte famiglie italiane in Australia hanno rimandato questa pratica burocratica a causa della pandemia e ci stanno pensando solo adesso che sono in procinto di organizzare il viaggio in Italia.

Sei anche tu tra loro? Non ti preoccupare, I’ve got you! In questo articolo ti spiego tutti i passaggi per ottenere il passaporto italiano per il tuo bambino nato in Australia.

La prima informazione che ti serve sapere è che i figli di cittadini italiani ottengono automaticamente la cittadinanza italiana nonostante siano nati all’estero, bisogna però comunicare la nascita del bambino al proprio consolato di riferimento! Se lo hai già fatto puoi saltare i primi due passaggi e andare direttamente alla voce “Avviare la pratica per il passaporto” nell’indice qui in basso, altrimenti segui l’ordine dell’articolo.

  1. REGISTRARSI ALL’AIRE
  2. REGISTRARE LA NASCITA DEL MINORE
  3. AVVIARE LA PRATICA PER IL PASSAPORTO
  4. Extra: Stima dei costi

1. Registrarsi all’AIRE in Australia per poter richiedere il passaporto italiano

Prima di entrare nel vivo e dirti come richiedere il passaporto italiano per tuo figlio devo fare un excursus sull’AIRE perchè c’è molta confusione tra gli italiani all’estero al riguardo.

L’AIRE è acronimo per ANAGRAFE degli ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO e non tutti sanno che se si vive all’estero da più di 12 mesi iscriversi a questo registro é un DIRITTO / DOVERE del cittadino.

E’ proprio essenziale se si vuole usufruire dei servizi consolari, quali ottenere appunto un passaporto, registrare la nascita di un figlio o il proprio matrimonio. Un altro vantaggio dell’iscrizione all’Aire è che si può rinnovare la patente di guida e votare per le elezioni italiane per corrispondenza.

Uno svantaggio (di cui non bisogna preoccuparsi) invece è che non si può rinnovare la tessera sanitaria una volta scaduta. Questa informazione spaventa sempre gli italiani che vogliono tornare in Italia, perchè non hanno ben chiaro cosa comporti non avere la tessera sanitaria.

Senza tessera sanitaria non si può avere una serie di servizi gratuiti come il medico della mutua, le medicine prese con il ticket o le visite specialistiche in ospedale. Ma niente paura! Si ha diritto all’ospedale in caso di emergenza per un periodo di 90 giorni consecutivi. Nel caso pensassi di soggiornare in Italia per un periodo superiore ai 90 giorni, o magari solo per peace of mind, procurati un’assicurazione di viaggio.

L’iscrizione all’AIRE poi NON E’ IRREVERSIBILE, si può sempre portare nuovamente la residenza in Italia quando si torna a viverci stabilmente e quindi ottenere nuovamente tutti i servizi da cittadino residente sul territorio italiano.

Non entro nel merito di dirti cosa comporti l’iscrizione all’Aire ai fini fiscali, non ne ho le competenze, ma posso suggerirti un articolo di Fiscomania.com che ne parla: Iscrizione AIRE nella seconda metà dell’anno conseguenze.

Come ci si iscrive all’AIRE?

Prima di tutto bisogna andare sul sito del proprio consolato.

Ecco qui elencati i link per gli uffici consolari di ogni Stato Australiano:

Una volta aperto il sito del tuo consolato devi creare un account sul portale FAST IT

Meme di Giovanni Muciaccia Art Attack che dice Fatto?

Fatto?!

Ora che sei nel portale devi andare alla voce ANAGRAFE CONSOLARE dove troverai il modulo di iscrizione. Compilalo, indicando il tuo attuale indirizzo di residenza ed includendo tutti i componenti della tua famiglia (coniuge e figli).

Ti verrà chiesto poi di scaricare il modulo che hai appena compilato, stamparlo, firmarlo e poi caricarlo nell’apposita casella insieme ad una prova di indirizzo (come una bolletta o la patente di guida australiana) e alla copia di un documento di identità (es. : passaporto).

Lo stato della tua richiesta verrà poi aggiornato e comunicato sul portale Fast It. Quando avrai ricevuto la conferma di iscrizione all’Aire puoi passare allo step successivo: l’aggiornamento del tuo stato civile.

2. Aggiornare il proprio Stato Civile per registrare la nascita e richiedere il passaporto italiano di un bambino italiano nato in Australia

Prima di richiedere il passaporto italiano per il tuo bambino è assolutamente necessario registrarne la nascita avvenuta in Australia al consolato, perchè altrimenti in Italia non risulterebbe che tu abbia figli.

E come si fa? Si fa aggiornando il tuo Stato Civile. Lo Stato Civile è l’insieme di status relativi alla vita di un individuo come matrimonio, nascita, cittadinanza, divorzio, morte ecc.

Qualsiasi evento per avere validità in Italia deve essere comunicato al Consolato tramite trascrizione agli atti del registro di Stato Civile.

Puoi fare questo stesso procedimento per registrare il tuo matrimonio se avvenuto in Australia. Io infatti ho registrato sia la nascita di Adriano che il matrimonio con mio marito australiano nella stessa occasione – ho ritardato la registrazione di 3 anni ma a te consiglio di farla subito 😀

Per aggiornare lo Stato Civile e quindi registrare la nascita del tuo bambino devi:

  • Apostillare il certificato di nascita originale del minore
  • Tradurre il certificato di nascita originale
  • Compilare il modulo di Richiesta di trascrizione di certificati di stato civile

Andiamo a vedere come eseguire ogni passaggio nel dettaglio.

– Apostillare il certificato di nascita originale del minore

L’APOSTILLE è una timbro con valenza internazionale che certifica e autentica i documenti con valore legale e notarile (quindi certificati nascita/morte – atti di vendita ecc).

In questo caso visto che stiamo parlando di registrare una nascita , l’apostille viene applicata sul certificato di nascita australiano originale.

Di solito il certificato di nascita viene ricevuto quando si registra il proprio figlio all’anagrafe australiana. Se possiedi solo un certificato di nascita originale ti consiglio di ordinarne un altro andando sul sito del Registry of BIRTH, DEATHS, MARRIAGES del tuo stato. (Ti anticipo che il Consolato Italiano NON restituisce il certificato di nascita originale).

Quando ti sei procurata il certificato di nascita originale puoi pensare ad apostillarlo.

Per prima cosa vai sul sito di Smart Traveller alla voce Notarial Services (Legalize Documents) in Australia e seleziona una delle due opzioni disponibili. Puoi infatti:

  • O prenotare un appuntamento con il Department of Foreign Affairs and Trade (DFAT) della tua città per poter presentare il certificato di nascita ORIGINALE di persona;
  • oppure puoi inviare il certificato di nascita originale per posta, in questo caso al DFTAT o di SYDNEY o di MELBOURNE. Questa opzione viene scelta di solito da chi vive in aree regionali e non può andare in città.

Scegli l’opzione che più fa al caso tuo e poi compila il modulo di richiesta che o porterai con te all’appuntamento o allegherai in busta se intendi spedire i documenti per posta.

Il costo di un’ apostilla è di AUD 78 che potrai pagare con Eftpos direttamente all’appuntamento. Se stai invece optando per la spedizione dei documenti per posta fai attenzione a compilare la sezione in cui vengono richiesti i dati della carta di credito per detrarre la fee nel modulo di richiesta.

ll vantaggio di andare all’appuntamento di persona è che l’apostilla viene applicata immediatamente dietro al certificato ;).

– Tradurre il certificato originale

Per poter essere registrato in Italia il certificato di nascita australiano deve essere tradotto. Non preoccuparti di tradurre l’apostilla, non serve. Ci sono due modi per poter tradurre il certificato di nascita:

  1. Commissionando un traduttore NAATI certificato, che può costare fino a $80 (dipende dalle tariffe del traduttore). Puoi inviare la copia del certificato al traduttore per email ma la traduzione prodotta ti viene poi spedita per posta perchè dovrai allegarne l’originale alla pratica per aggiornare lo stato civile. Per trovare un buon traduttore nella tua zona ti consiglio di chiedere direttamente nei gruppi Facebook di italiani della tua città. Io mi sono servita sempre di Giuseppe Manuel Brescia che si trova a Brisbane ed è preciso, puntuale e professionale!
  2. Oppure puoi farlo da te gratuitamente, seguendo il modello di traduzione che trovi sul sito del consolato di tua appartenenza. Qui di seguito un fac-simile.
facsimile modulo di auto traduzione certificato di nascita per richiedere passaporto italiano

– Compilare il modulo di RICHIESTA DI TRASCRIZIONE DI CERTIFICATI DI STATO CIVILE

Adesso torna sul sito del tuo consolato e scarica e compila il modulo : RICHIESTA DI TRASCRIZIONE DI CERTIFICATI DI STATO CIVILE che troverai sotto la voce STATO CIVILE. Questo fac-simile è del Consolato d’Italia a Brisbane. E’ molto importante scaricare il modulo dal sito del PROPRIO consolato!

fac simile modulo trascrizione certificati di stato civile per richiedere passaporto italiano

Come puoi notare nel fac simile, sono elencati diversi tipi di certificato. Tu devi spuntare la casella che dice Certificato di Nascita di ed aggiungere il nome del minore.

Se hai intenzione di trascrivere anche il tuo certificato di matrimonio in Australia già apostillato (come ho fatto io) puoi farlo usando lo stesso modulo. Spunta quindi anche la casella “Certificato di Matrimonio di” seguito dal tuo nome e quello del tuo coniuge.

Checklist dei documenti necessari per aggiornare lo Stato Civile

check list documenti per aggiornare stato civile e richiedere passaporto italiano per minori

Quindi per poter aggiornare il tuo stato civile hai bisogno di consegnare al consolato i seguenti documenti:

  • Il certificato di nascita ORIGINALE APOSTILLATO
  • La traduzione ORIGINALE ed ufficiale del certificato
  • Il modulo di Richiesta Trascrizione Certificati di Stato Civile compilato
  • La copia dei documenti d’identità delle persone interessate: il tuo, che sei la persona che fa la richiesta e quello del bambino SOLO se ne ha già uno (nel caso abbia per esempio il passaporto Australiano). Ovviamente se stai facendo richiesta di trascrizione anche del certificato di matrimonio devi aggiungere la copia del documento del tuo coniuge.

Ti prego di ricordare che tutti i DOCUMENTI ORIGINALI NON VENGONO RESTITUITI.

Il modo più semplice e più veloce per consegnare tutti questi documenti al tuo consolato è inviarli per posta. Per avere la certezza che vengano consegnati puoi chiedere al post office il servizio di tracking . Alcuni consolati ricevono anche di persona, ma di solito lo fanno su appuntamento e in questo periodo in cui tutti si muovono per richiedere passaporti gli appuntamenti disponibili sono pochi o distanti nel tempo.

3. Avviare la pratica per ottenere il PASSAPORTO ITALIANO per minori nati in Australia

Dopo essersi iscritti all’Aire ed aver aggiornato il proprio stato civile si può finalmente richiedere il passaporto italiano di un minore.

Il costo del passaporto per minore è di AUD 182,10 e la sua validità è di 3 anni.

– Prenotare l’appuntamento al consolato

Il primo step è prenotare un appuntamento al proprio consolato.

Ti prego di tenere presente che al momento i consolati italiani in Australia hanno tantissime richieste e potrebbero non esserci appuntamenti disponibili per molte settimane. Devi organizzarti davvero con tantissimo anticipo rispetto al viaggio.

Ora vediamo come prenotare un appuntamento al tuo consolato di riferimento:

  • Vai sul portale Prenot@mi e se non lo hai mai fatto registrati oppure accedi con le tue credenziali.
  • Una volta effettuato l’accesso vai alla voce PRENOTA –> PASSAPORTO PER CITTADINI ITALIANI e clicca su PRENOTA.
  • Ti apparirà una schermata con il calendario e vedrai che gli appuntamenti disponibili saranno indicati da un pallino verde. Seleziona il giorno che ti interessa e prosegui seguendo le istruzioni.
  • Dovrebbe arrivarti una mail con i dettagli dell’appuntamento ma fai attenzione! L’appuntamento dovrà essere CONFERMATO nella tua area riservata sul portale Prenot@mi in prossimità della data. A me hanno mandato una mail per confermarlo ma fai molta attenzione che non finisca in spam perchè se non lo confermi verrà annullato.

Ripeto, gli appuntamenti al consolato sono ridotti e molto difficili da prenotare, ma non temere ulteriori ritardi perchè il passaporto ti viene consegnato il giorno dell’appuntamento!

Se dovessi avere problemi a prenotare l’appuntamento, prova a telefonare al consolato o a ricaricare la pagina. Mi dispiace molto se in questo caso non potrò aiutarti ma purtroppo (o per fortuna) non lavoro al consolato 😀

A mali estremi tieni presente che nel caso in cui tuo figlio sia un dual citizen (quindi che abbia doppia cittadinanza perchè nato da un genitore australiano e uno italiano) può andare in Italia anche solo con il passaporto Australiano. A lasciarvi passare vi lasciano passare anche se è a discrezione del personale aeroportuale.

– Preparare la documentazione e presentarsi all’appuntamento

Checklist documenti per richiedere passaporto italiano minori

Ecco la checklist di tutti i documenti necessari per potersi presentare all’appuntamento in consolato e richiedere il passaporto italiano per un minore:

  • Trovi sul sito del tuo consolato alla voce Passaporti il modulo Domanda per il rilascio del passaporto per i minori di 18 anni.
  • Compila il modulo ma fai attenzione alla firma! Se uno dei due genitori NON è cittadino EU dovrà firmare di fronte ad un funzionario consolare (può farlo il giorno dell’appuntamento).
  • Dovrai portare anche la copia firmata di un documento di identità con foto (con il passaporto non sbagli) di entrambi i genitori.
  • 2 fotografie identiche recenti di misura 35×45 mm conformi alle norme ICA – consiglio spassionato: fai le foto in un Post Office, sono molto più precisi di Office Work.
  • Il passaporto precedente del minore (se scaduto) o altra nazionalità SOLO se ne è già in possesso, per esempio nel caso in cui abbia un passaporto australiano. Non significa che deve avere il passaporto australiano per fare quello italiano!

L’appuntamento è in generale molto veloce. Mi raccomando presentati all’appuntamento con il minore interessato e se è il tuo caso con il genitore che non è cittadino EU.

Una volta allo sportello consegnerai i documenti al funzionario ed effettuerai il pagamento. Potrai pagare sia in contanti che con Eftpos (ma questo controllalo con il tuo consolato perchè potrebbero preferire i contanti).

Ci vorranno circa 20 minuti e ti verrà subito consegnato il passaporto italiano del tuo bambino 🙂

4. Stima dei costi per ottenere la cittadinanza ed il passaporto italiano per i minori

La burocrazia oltre ad essere pallosissima può essere anche molto costosa.

Diamo un’occhiata ai costi che dovrai o potresti affrontare per ottenere la cittadinanza ed il passaporto italiano per tuo figlio:

  • Costo di un nuovo certificato di nascita (solo se non ne sei in possesso o non vuoi rinunciare a quello che già hai): circa AUD 50 (per lo meno in QLD).
  • Apostilla: AUD 78
  • Traduzione NAATI: circa AUD 80
  • Foto per il passaporto: AUD 19,95 al Post Office
  • Passaporto Italiano: AUD 182.10

Per un totale di circa: AUD 410. Not cheap 🙁

Yeah! Siamo finalmente arrivati alla fine!

Come puoi hai potuto constatare non è difficile ottenere la cittadinanza e conseguentemente il passaporto italiano di un minore nato all’estero, ma è un processo piuttosto lungo.

Abbiamo visto come:

  • Iscriversi all’aire
  • Aggiornare il proprio stato civile
  • Fare domanda ed ottenere il passaporto italiano per i minori
  • E quali costi devi aspettarti di affrontare

Se hai seguito passo passo le mie indicazioni non dovresti aver avuto problemi ma se dovessi avere bisogno di delucidazioni e di farmi qualche domanda scrivimi pure nei commenti qui sotto oppure mandami un messaggio privato su Instagram. Lì condivido le mie avventure di mamma italiana in Australia e dò altre dritte sulla vita in Australia.

Grazie per avermi letta fino a qui!

xx Sara

Chi mi ha scritto?

Sono Sara, mamma expat in Australia dal 2015.
Nel 2020 mi è venuta l'idea di costruire una community di mamme per supportarci durante i duri mesi di pandemia, scambiarci informazioni e stabilire nuove amicizie, così è nato Mamme Downunder.
Nella vita, oltre a formarmi per diventare una blogger a tutto tondo, organizzo tour enogastronomici in Italia per clienti Australiani.
Vivo a Brisbane con mio marito Ben (italo-australiano), nostro figlio Adriano e i nostri due cagnolini Vino & Otto.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!